PROVVIDENZA DIVINA DEL CUOR DI GESÙ, PROVVEDETECI.

Per salvare insieme anche la lunga e preziosissima attività di apostolato della Casa di Preghiera ubicata per sua volontà sulle sponde del convento di San Pio da Pietrelcina.

La sede dell'Opera della «Fondazione della Divina Volontà di Adriana Pallotti - Onlus», di una sorridente anima di Dio, centenaria e zelante, vessata sino alla fine da inenarrabili umiliazioni.

E ciononostante, dopo i sacrifici d'una vita intera dedita al bene ed alla professione di fede (cfr. Rm 10,9-10), finita addirittura nelle mani scandalose dei fondatori dell'Ordine Francescano dell'Immacolata (& Co.) esautorati dalla Santa Sede. In uno dei più insospettabili e clamorosi raggiri perpetrato a suo danno, ma utilizzando ad arte però la nostra amata e Santa Chiesa: Cattolica ed innocente per costituzione.

Mai così tradita ed abusata, svuotata dall'interno dai “suoi”, attaccata in modo subdolo e frontale come da una furia rupestre, un indomito cavallo di Troia con cynicus inganno da soggetti ad essa affatto estranei e nefasti:

«In sì grave rischio, in sì fiera ed accanita guerra al Cristianesimo, è dover Nostro mostrare il pericolo, additare i nemici, e resistere quanto possiamo ai disegni ed alle arti loro affinché non vadano eternamente perdute le anime che Ci furono affidate, e il regno di Gesù Cristo, commesso alla Nostra tutela, non solo stia e conservisi intero, ma per nuovi e continui acquisti si dilati in ogni parte della terra». (Papa Leone XIII – Lettera Enciclica Humanum Genus, 20 Aprile 1884: “CONDANNA DEL RELATIVISMO FILOSOFICO E MORALE DELLA MASSONERIA”)

Malgrado gli eventi in atto profeticamente già annunciati, tuttavia si persevera come nulla fosse innanzi ai segni della “fine dei tempi”, con pertinacia inaudita nel male. E così il castigo di Dio, esemplare e salutare, ha già iniziato a mostrare le sue vittime colpevoli di indifferenza ed avversione a tali suoi decreti, un opera sì imponente. Punizione inflitta allo scopo di correggere e ammonire, ricondurre al rispetto della suprema autorità. Certo non risparmierà alcuno tra quanti volessero artatamente combatterla. Anzi premierà i suoi promotori più arditi dando loro forza e coraggio, grazie senza numero.

L'autore del sito luisapiccarreta.net – di resistenza cattolica – che, sulle orme della piccola Adriana, ha rinunciato a tutto per abbracciare l'immensa felicità della Divina Volontà, questa sublime via del Divin Volere, alla santità delle santità (cfr. Mt 19,27-30), nell'anno 2012 ha ricevuto direttamente dalla figlia spirituale di Padre Pio il passaggio del testimone.

La Missione a proseguire e a perseguire il fine ultimo di questa grande opera di apostolato mondiale: di proprietà del Signore. Confermata poi nel rapporto degli atti di ultima volontà della stessa coraggiosa Adriana Pallotti, l'interessata della quale presentiamo qui estratto dal testamento pubblicato per mezzo di atto notarile n. 3128/1T del 23/06/2017

«Istituisco erede universale il Dott. Luciano Mirigliano nato a Locri (RC) il giorno 28 febbraio 1973 e residente in San Giovanni Rotondo alla Via Sant'Agostino n. 2.

L'erede, come innanzi istituito, al quale lascio anche la mia eredità spirituale, avrà l'onere di curare la realizzazione dello scopo dell'Opera di Apostolato della Divina Volontà che abbraccia il Carisma della Serva di Dio Luisa Piccarreta.»

Vidi l’acqua che usciva dal tempio, e a quanti giungerà quest’acqua porterà salvezza.” (Cfr. Ez 47,1-9.12) 

Sì, come nel racconto del profeta Ezechiele, delle acque che inondarono dal tempio, così queste “parole” scese dal Cielo, della Scienza del Fiat Divino santificheranno la terra e gli spiriti. Ovunque giungeranno.

La nascita di questo sito è la risposta anche all'ultimo assalto mirato e destabilizzante che la Casa di Preghiera ha subito il 15 settembre 2017 dopo quello penoso del 21 giugno 2017 sempre da parte di lorsignori. Costoro hanno praticamente obbligato l'Acquedotto Pugliese a staccare il contatore dell'acqua, interrompendo in tal maniera l'erogazione a tutta la proprietà (link) rimasta tuttora privata dell'utenza. Una prova di resistenza davvero oltre il limite.

La crudeltà è, forse, il tipo peggiore di peccato. La crudeltà intellettuale è certamente il tipo peggiore di crudeltà.” (G. K. Chesterton)

Che la luce della Divina Volontà risorga e rimanga sempre accesa nel cuore dell'uomo, oggi, giorno di Pasqua e di resurrezione, in una Chiesa e in un mondo sempre più al buio. Poiché Cristo è risorto veramente, il fuoco del vero amore non si spenga mai più.

Venga il tuo Fiat Signore, la tua Volontà sia conosciuta.


Luciano Mirigliano                                                                                                                                                                                                                                                                            1 Aprile 2018